Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Il Primorje con Marsiglia, BVSC-Zuglo e Primorac

    By Lucio Vidotto Ottobre 02, 2018 56
    Dal 12 al 14 ottobre il Primorje sarà atteso dalla trasferta in Francia Dal 12 al 14 ottobre il Primorje sarà atteso dalla trasferta in Francia Lucio Vidotto

    FIUME | Il primo torneo preliminare per la LEN Europa Cup, che si è disputato nel polo natatorio di Cantrida, ha premiato il Primorje Erste bank con il secondo posto e la qualificazione alla seconda fase, ma anche con una dose di ottimismo e autostima. Ieri è stato effettuato il sorteggio per i due gironi della seconda fase, che si svolgeranno dal 12 al 14 ottobre. Il Primorje giocherà nel gruppo F contro il Marsiglia padrone di casa, il BVSC-Zuglo di Budapest e il Primorac di Cattaro.
    Battendo agevolmente il Duisburg prima e il Partizan poi la squadra fiumana ha centrato la qualificazione prima del terzo turno e dell’impegno con l’OSC Budapest. In quest’ultimo confronto, per una decina di minuti, ha potuto addirittura sognare un successo contro i favoriti del torneo, ma il ritorno alla realtà è stato brusco. Con quali prospettive si partirà verso la Francia? Il Marsiglia è una formazione composta da diversi nazionali francesi con alcuni elementi provenienti dai Paesi dell’ex Jugoslavia, presenti praticamente in ogni formazione europea che partecipa alle competizioni continentali. C’è, ad esempio, Ante Vukičević, che ci è arrivato proprio dal Primorje, in cui ha giocato due anni. Il BVSC è una squadra storica della pallanuoto ungherese e tra le poche senza un’impronta balcanica. Il Primorac di Cattaro, invece, è una squadra che i fiumani conoscono bene e contro la quale hanno giocato regolarmente negli ultimi dieci anni tra Lega adriatica e quella regionale. I montenegrini hanno un passato glorioso, ma come il Primorje vivono di ciò che hanno, cioè dei giovani provenienti dal vivaio. Nel 2009 il Primorac vinse la Champions League proprio a Fiume, che ne ospitò la Final Four. La scorsa stagione il Primorje era stato battuto due volte dal Primorac nell’A-1 della Lega regionale. Quest’anno invece i fiumani ripartiranno dall’A-2, in quanto retrocessi la scorsa primavera. A causa della qualificazione, per certi versi un po’ inaspettata, del Primorje alla seconda fase delle qualificazioni alla Coppa LEN, verrà rinviata la partita del primo turno della Lega regionale tra gli stessi fiumani e il Radnički di Kragujevac, in calendario il 13 ottobre.
    Il presidente del club Samir Barać ha commentato così il successo: “Per prima cosa, il solo fatto di essere riusciti a superare la prima fase per noi è un grande successo. Pertanto, saremo ben felici se dovessimo combinare qualcosa anche nel secondo torneo, ma senza drammi nel caso in cui non ci dovessimo qualificare. Si tratta di tre avversarie forti, soprattutto un Marsiglia che ha messo insieme una squadra competitiva in cui c’è il nostro nazionale Ante Vukičević. Andiamo in Francia senza pressioni, ma non privi della voglia di fare bene un’altra volta“.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 02 Ottobre 2018 13:57