Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    È sempre giusto investire nelle nostre spiagge

    By Denis Visintin Settembre 09, 2018 67

    PARENZO | Nell’ambito del progetto MITOMED+, all’Hotel Flores di Parenzo si sono svolte due tavole rotonde dedicate alla gestione dei dati e allo sviluppo del turismo sostenibile del progetto europeo “Spiagge verdi”. Titolo dell’incontro “Indicatori del turismo sostenibile nelle destinazioni turistiche costiere”. Si è trattato in effetti di due tavole rotonde, una sulla “Gestione dei dati al fine dello sviluppo del turismo sostenibile” e l’altra sulle “Spiagge verdi”, focalizzando l’attenzione su esempi concreti in quanto a sfruttamento, interpretazione e governo delle nozioni correlate ai temi affrontati, sia a livello nazionale che internazionale, mettendo a confronto le esperienze dei partner coinvolti.

    Introducendo la parte operativa del convegno, Nada Prodan Matković, assessore regionale al turismo, ha parlato del Masterplan del turismo approvato dalla Regione istriana, che dedica grande attenzione proprio allo sviluppo delle spiagge, particolarmente quelle “tematiche”. Nel triennio 2015-17 sono stati investiti in questo senso più di 100 milioni di kune, anche se il dato è approssimativo, in quanto non si conoscono gli investimenti privati e di alcune realtà locali. Damir Hrvatin, capo del Dipartimento cittadino per la pianificazione territoriale e la tutela dell’ambiente della Città di Parenzo, incaricato a seguire la realizzazione del progetto, ha sottolineato la particolare attenzione dedicata dalla municipalità alla cura delle aree verdi lungo la costa, ricordando che la sede dell’incontro si trova a pochi passi dalla spiaggia cittadina coinvolta nel progetto.
    Dean Ban, direttore dell’Istituto per l’agricoltura e il turismo, partner del progetto, ha sottolineato la necessità di sviluppo delle destinazioni turistiche tramite iniziative sostenibili, risaltando il ruolo dell’Ente da lui diretto, le cui attività in merito sono definite nelle Strategie d’indagine approvate recentemente.
    Nel corso della prima tavola rotonda (“Gestione dei dati al fine dello sviluppo del turismo sostenibile”), moderata da Kristina Brščić, dell’Istituto per l’agricoltura e il turismo di Parenzo, Maria Luisa Mattivi, del Settore per la promozione dell’economia e del turismo della Regione Toscana, capofila del progetto, ha esposto le linee programmatiche e le finalità dell’iniziativa. Saša Popovac, responsabile del Reparto per le ricerche di mercato dell’Ente turistico nazionale, ha parlato del sistema eVisitor, mentre Dalibor Cvitković, direttore dell’Ente turistico di Lussinpiccolo, ha riportato le esperienze lussignane nell’applicazione del Sistema europeo di indicatori nel settore del turismo per la gestione sostenibile a livello di destinazione (ETIS). Si tratta di un sistema integrato, semplice da utilizzare, flessibile e adatto a tutte le destinazioni turistiche, creato per essere utilizzato da operatori turistici al fine di monitorare, gestire, misurare e migliorare la performance di sostenibilità, senza bisogno di una formazione specifica.
    Alla seconda tavola rotonda (“Spiagge verdi”), moderata da Danijela Poljuha, dell’Istituto per l’agricoltura e il turismo di Parenzo, dopo l’intervento di Mirella Benedicta Staraj, del Ministero croato del Turismo, la quale ha esposto il Programma nazionale di gestione delle spiagge marittime, c’è stato in pratica uno scambio di esperienze dei rappresentanti delle realtà coinvolte.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Domenica, 09 Settembre 2018 18:41