Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Caso Salpietro. Horvatinčić condannato a 4 anni e 10 mesi

    Tomislav Horvatin;i'al Tribunale di Sebenico Tomislav Horvatin;i'al Tribunale di Sebenico Hrvoje Jelavic/PIXSELL

    Horvatinčić è stato condannato a  4 anni ple 10 mesi per aver provocato l’incidente marittimo dell’agosto del 2011, in cui persero la vita i coniugi Francesco Salpietro e Marinella Patella. Lo yacht di Horvatinčić, lo ricordiamo, si scontrò con la loro barca a vela nei pressi di Capocesto (Primošten), nella Dalmazia centrale.

    Ci sono voluti tre processi per condannare l’ambiguo imprenditore zagabrese. Horvtainčić è salito per la prima volta sul banco degli imputati nel 2012 e solo tre anni dopo è stato condannato a un anno e 8 mesi di carcere  con la condizionale, mentre la morte dei due coniugi italiani è stata caratterizzata come incuria dell’imputato. Le parti in causa hanno sporto ricorso contro questa sentenza e perciò è iniziato quasi subito il secondo processo. Nell’ottobre del 2017, Horvatinčić è stato scagionato da qualsiasi colpa per il tragico incidente, affermando che l’imprenditore fosse stato colpito da sincope, ossia dalla perdita dei sensi al momento della guida e dell’impatto con la barca dei Salpietro.

    Il Tribunale di Zara ha però, annullato la sentenza della Corte dei Sebenico anche sotto la forte pressione dell’opinione pubblica e nell’ottobre scorso è iniziato il terzo processo, conclusosi oggi.

     

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Mercoledì, 13 Marzo 2019 13:07