Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    La ministra Žalac offre le dimissioni. Il premier le respinge

    Gabrijela Žalac in lacrime davanti ai giornalisti Gabrijela Žalac in lacrime davanti ai giornalisti Patrik Macek/PIXSELL

    Gabrijela Žalac ha offerto le dimissioni da ministra dello Sviluppo regionale e dei Fondi europei. Ma il premier andrej Plenković le ha respinte.

    Due ore prima, visibilmente turbata, la Žalac aveva dichiarato di essere “scioccata per quanto successo sabato mattina”, quando a Vinkovci ha investito una bambina di dieci anni, che è sbucata davanti alla Peugeot 308 della politica e lontano dalle strisce pedonali. Le dimissioni, chieste a gran voce dall’opposizione e dall’opinione pubblica, sono dovute al fatto che la ministra non era in possesso di una patente valida. “Il documento è scaduto nel giugno del 2016 - ha ammesso la Žalac con le lacrime agli occhi -. Non lo sapevo, ma ciò non mi giustificata”.
    La responsabile del dicastero ha dichiarato di assumersi le responsabilità per questa mancanza, ma che l’unica cosa importante “è che la bimba stia bene. L’ho visitata sabato in ospedale e mi hanno assicurato che si riprenderà presto”.
    Gabrijela Žalac ha voluto concludere la sua conferenza stampa straordinaria chiedendo “scusa all’opinione pubblica croata”.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Lunedì, 11 Marzo 2019 14:11