Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    La Polizia nella redazione del sito Net.hr

    Ivo Žinić, presidente della Regione di Sisak e della Moslavina Ivo Žinić, presidente della Regione di Sisak e della Moslavina Nikola Cutuk/PIXSELL

    La giornalista del portale Net.hr, Đurđica Klancir, è rimasta a dir poco allibita quando in redazione sono arrivati due poliziotti che le hanno chiesto le generalità. Gli agenti hanno spiegato che a inviarli sul posto è stata la Polizia di Sisak, su richiesta di un avvocato che intende sporgere nei suoi confronti querela. L’avvocato in questione rappresenta il presidente della Contea di Sisak e Moslavina, Ivo Žinić, evidentemente insoddisfatto di quanto scritto dalla giornalista. L’Ordine dei giornalisti ha subito condannato quanto avvenuto, definendolo una forma di pressione politica nei confronti della giornalista. Sulla stessa lunghezza d’onda il leader socialdemocratico Davor Bernardić. Il ministro della Giustizia, Dražen Bošnjaković, ha commentato l’accaduto ventilando l’ipotesi che la Polizia sia intervenuta in seguito magari a un allarme bomba. La Questura di Sisak ha poi spiegato che quanto avvenuto rientra in una prassi normale per verificare l’identità e l’indirizzo di una persona anche nel caso di denunce private. E Žinić ha confermato infine di aver querelato la giornalista.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 07 Marzo 2019 09:41