Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Alla guida con 3,81 g/kg di alcol nel sangue

    Alla guida con 3,81 g/kg di alcol nel sangue Davor Puklavec/PIXSELL

    Sopravvivere con un tasso alcolemico altissimo come può essere il dato di 3,81 g/kg rilevato  dalla Polizia stradale a un 45.enne è già tanto: farlo mentre guidi mettendo a repentaglio la propria vita e quella degli altri, è pari a una folle impresa. Dopo mezzanotte l'irresponsabile autista stava procedendo al volante di una macchina targata Fiume, in direzione dal rione di Podmurvice.  Evidentemente il modo di procedere sulla viabile ha insospettito gli agenti che hanno fatto roteare le luci di segnalazione intimando lo stop: ordine al quale l'uomo ha disobbedito. Una volta fermato, gli agenti della Polstrada hanno constatato l'alto livello di ubriachezza, ordinandogli il test etilico: altro rifiuto. Tratto in arresto, una volta giunto nella stazione di Polizia, si è concesso al test etilico che ha mostrato un mostruoso 3,81 g/kg  di alcol nel sangue: un record se non fosse triste e pericoloso anche per la salute del soggetto in questione. È rimasto sotto custodia della Polizia fino allo smaltimento della sbornia, mentre nei suoi confronti è scattata una proposta di provvedimento accusatorio come previsto dalle norme di legge relative alla sicurezza sulle strade. È solo l'ultimo dei casi di tanti conducenti ubriachi fermati dalla Stradale della Regione litoraneo-montana nei giorni scorsi.
    Fermo restando che non è una scusante, il grado d'intossicazione alcolica può variare da persona a persona in base a diversi fattori, quali età, sesso, peso, assunzione di farmaci o droghe che interagiscono con l'alcol, quantità di cibo consumata prima e durante la bevuta.

    In ogni caso, assumere bevande alcoliche più velocemente di quanto il fegato impieghi a metabolizzarle può determinare un'aumentata concentrazione di etanolo nel sangue. Un tasso alcolico molto alto comporta diminuite abilità motorie, respiro irregolare, confusione e perdita di coscienza: da qui la pericolosità di chi, a dispetto delle proprie condizioni, rischia, inserendosi nel traffico.

    Rate this item
    (0 votes)