Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Felice Žiža a colloquio con i vertici dell’SSO

    CAPODISTRIA | È dialogo tra il rappresentante della Comunità nazionale italiana al Parlamento di Lubiana, Felice Žiža, e gli esponenti dell’SSO, Confederazione organizzazioni slovene, una delle associazioni rappresentative della minoranza slovena nell’FVG. L’incontro, si legge in una nota diffusa dall’SSO, si svolto presso la sede della CAN Costiera a Capodistria con lo scopo principale della conoscenza reciproca. Nell’occasione, Felice Žiža era affiancato dal presidente della CAN Costiera, Alberto Schierani, e dal segretario Andrea Bartole. La delegazione dello SSO era guidata dal presidente regionale Walter Bandelj, accompagnato nell’occasione dal responsabile per i progetti europei, Ivo Corva, e dai collaboratori Julijan Čavdek e Stefania Beretta.

    “I rapporti tra la Comunità italiana in Slovenia e quella slovena in Italia sono di fondamentale importanza per il buon vicinato tra i due Stati e un fattore importante per lo sviluppo del territorio. Questo è stato dimostrato negli anni precedenti dalla proficua collaborazione tra le due minoranze nell’ambito transfrontaliero, che ha prodotto molti risultati a livello culturale, economico e dell’istruzione”, evidenziano nella nota gli esponenti dell’SSO, facendo presente che ora bisogna puntare all’ “implementazione dei risultati raggiunti” avvalendosi delle opportunità derivanti dai progetti finanziati tramite i fondi europei.
    La collaborazione delle due comunità nazionali, affermano ancora, “è anche di fondamentale importanza per quanto riguarda i rapporti a livello istituzionale e politico tra i due Stati e le rispettive autonomie locali, in particolare sul tema del ruolo dei rappresentanti delle due comunità”. Su questo tema i rappresentanti della Comunità italiana hanno illustrato agli ospiti le modalità costituzionali e legislative in vigore in Slovenia che garantiscono alla CNI la rappresentanza negli organi elettivi a livello statale e locale. Nel corso dell’incontro è stato ribadita la volontà di sviluppare ulteriormente la collaborazione. Walter Bandelj ha invitato il deputato Felice Žiža e il presidente della CAN Costiera Alberto Scheriani all’Assemblea dello SSO-Confederazione Organizzazioni Slovene che si terrà nel mese di novembre.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Martedì, 09 Ottobre 2018 10:43