Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Tremul porta al primo ministro il saluto della CNI

    La cerimonia di sottoscrizione ieri a Miramare di un accordo tra governo, Regione e Soprintendenza sull'abbattimento delle barriere architettoniche è stata l'occasione anche per incontri istituzionali. All'evento a Miramare, su invito della Presidenza del Consiglio dei ministri, ha partecipato anche il presidente dell'Unione Italiana Maurizio Tremul, che ha avuto modo di conoscere e di stringere la mano al premier Giuseppe Conte. Tremul ha portato al premier il saluto degli italiani di Croazia e Slovenia, sottolineando che si tratta di una Comunità molto attiva e orgogliosa della propria lingua, cultura e identità. Il presidente dell'UI ha manifestato a Conte la stima per l'Italia e per tutto quello che il governo sta facendo a favore della minoranza e ha colto pure l'occasione per invitare il presidente del Consiglio a fare visita alla CNI in Istria o a Fiume per conoscere da vicino la nostra realtà. Conte ha espresso la sua disponibilità in tal senso. "Sarà per noi un grande onore poterlo ospitare e presentargli la nostra realtà, nonché i positivi e importanti risultati che sono stati raggiunti anche grazie alle preziose risorse che lo Stato italiano eroga in favore della nostra Comunità", ha rilevato in quest'ambito Tremul, che ha avuto anche modo di salutare il governatore dell'FVG Massimiliano Fedriga e di conoscere anche altri funzionari della Presidenza del Consiglio. Si tratta di contatti importanti, in quanto l'UI si è rivolta al governo su temi importanti quali il finanziamento dell'editoria e il rifinanziamento delle leggi 73 e 72.

    Rate this item
    (0 votes)