Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/editfi5/public_html/editnews/components/com_k2/models/item.php on line 763

    «Invito alla lettura» per avvicinare i giovani

    By Daria Deghenghi Gennaio 03, 2019 80

    Alla Comunità degli Italiani di Pola è in corso di realizzazione un interessante progetto culturale che coniuga lettura, letteratura, giornalismo e formazione. Si tratta del progetto speciale “Invito alla lettura”, concepito dal bibliotecario della Comunità degli Italiani, Alessandro Lakoseljac, con il supporto della Giunta, dell’Assemblea e infine dell’Università Popolare di Trieste che lo ha giudicato meritevole di un investimento di ben 8.000 euro (a proposito dei quali si può affermare immediatamente che sono finiti in buone mani). Come spiegato Alessandro Lakoseljac, infatti, parte del denaro elargito dalla Regione Friuli Venezia Giulia per tramite dell’UPT è impegnata in laboratori di lettura, letteratura, giornalismo, scrittura ed editoria finalizzati non soltanto a “crescere” una nuova specie di pubblico letterario critico e consapevole tra i ragazzi della scuola italiana, ma anche a creare legami più stretti tra Comunità e scuola, tra autori e lettori, tra giovani e adulti, a beneficio di entrambe le istituzioni e della società nel suo insieme.

    Due binari paralleli

    Due sono i binari su cui corre questa singolare iniziativa della Comunità degli Italiani. In primo luogo, in Biblioteca si tengono lezioni pratiche di “interessamento precoce dei bambini alla lettura”. Di lezioni ne sono state concepite una trentina, e sono dedicate ai bambini della SE italiana “Giuseppina Martinuzzi” che hanno ancora poca dimestichezza con i libri per così dire “seri”, ma intelletto e volontà sufficienti per dedicarvisi con impegno e assiduità. Stando a quanto ci svela Lakoseljac, i ragazzi hanno scelto di leggere, analizzare e discutere un testo emblematico del Novecento: il Diario di Anna Frank. Il titolo, l’autore, l’argomento (l’olocausto) e la contestualizzazione (l’ascesa al potere del nazionalsocialismo, l’esacerbarsi dell’odio razziale, la Seconda guerra mondiale) li hanno scelti i ragazzi stessi tra tre proposte ugualmente valide, e con questa scelta hanno mostrato di possedere una maturità che difficilmente ci saremmo aspettati da una platea di adolescenti tra i 10 e i 12 anni di età. I laboratori prevedono sessioni di lettura, commenti, annotazioni, ricerche in biblioteca e sul web, quindi una serie di lezioni propedeutiche alle tecniche del giornalismo, prove di scrittura di un’ipotetica intervista con Anna Frank, la redazione e la pubblicazione degli scritti. Due delle trenta lezioni previste avranno per relatrici le giornaliste (traduttrici, scrittrici) Carla Rotta, redattrice del nostro quotidiano, e Vanessa Begić, che sveleranno ai ragazzi anche alcuni trucchi del mestiere e quali sono le qualità e le competenze necessarie per esercitarlo. In aprile i ragazzi avranno finalmente l’opportunità di mettere alla prova gli insegnamenti avuti nel corso dei laboratori: partecipando alla Fiera del Libro per ragazzi “Monte Librić”, i cronisti apprendisti avranno l’occasione di intervistare alcuni tra gli autori italiani ospiti della rassegna dopo averne letto alcuni.

    Nuovi arrivi in Biblioteca

    E sempre nell’ambito di “Invito alla lettura”, la Biblioteca della CI di Pola ha avuto in dotazione libri di letteratura italiana e internazionale contemporanea del valore di 2.200 euro, il che significa che da quest’anno la sua collezione libraria sarà più ricca di 200 volumi. Magnifica l’impressione che suscita la catasta di volumi freschi di stampa: indubbiamente è il miglior “invito alla lettura” possibile. Siccome la Biblioteca di via Carrara non aggiornava il suo fondo librario da parecchi anni (in seguito all’abolizione delle cosiddette “borse libro collettive”) l’acquisto di questa nuova collezione arriva giusto in tempo per evitare una probabile fuga di soci-abbonati per mancanza di spunti e novità. I titoli, gli autori e i generi letterari sono tra i più gettonati dell’ultimo decennio. Serviti dunque su un piatto d’argento i più appassionanti gialli, i thriller e le varie saghe fantasy, ma anche i classici della letteratura, i miti della fantascienza, qualche romanzo rosa, alcuni Nobel della letteratura mondiale e tanta saggistica. Passiamo in rassegna alcuni degli autori da richiedere prossimamente in Biblioteca: Malvaldi, Steel, Maggiani, McLain, Premoli, Crichton, Rowling, Ammaniti, Aramburu, Murakami, Pastorino, Saviano, Fullin, D’Avenia, Mori, Totti, Dandini, Evangelis, Gerritsen, Bradbury, Manfredi, Asimov, James, Follett, Ferrante, Troisi, Carrington, Mankell, Casati, Zellini, Giordano, Moyes, Hosseini, Volo, Camilleri, Tolusso, Pistarini, Corona, Ballard, Ruiz, Cazzullo, Grisham, Smith, Lansdale, Brown, Eco, Nesbø, Martin, Sparks, Pamuk, De Lillo, Lo Cascio, Venturi, Faletti, Hawkins, King, Buticchi, Cornwell, Deighton, Caboni, Riley, Cavallo, Deaver, Simmons, Boselli, Gibson, Tamaro, Vitali, Carrisi, Massey e via elencando. Che cosa chiedere di meglio se non una biblioteca rinnovata per cominciare bene l’anno?


    Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/editfi5/public_html/editnews/templates/ts_news247/html/com_k2/templates/default/item.php on line 285
    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 03 Gennaio 2019 13:28