Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Le sentinelle del territorio disegnate dai più piccoli

    By Daniela Rotta Stoiljković Ottobre 11, 2018 42

    DIGNANO Con la cerimonia di premiazione si è conclusa ieri la quinta edizione della tradizionale Ex tempore di pittura per bambini indetta dall’Università Popolare aperta di Dignano in concomitanza con la Settimana dell’infanzia. La consegna dei premi si è svolta nell’atrio di Palazzo Bradamante, gremito di artisti in erba, ossia dei bambini degli asili e delle classi inferiori delle scuole del territorio, che hanno partecipato numerosi alla manifestazione. A porgere a tutti il benvenuto è stato Sandro Manzin, direttore dell’UPA, che si è congratulato con tutti per la bravura dimostrata nell’elaborare il tema di quest’anno, ossia il campanile della località in cui vivono. Attenzione puntata quindi sulle “sentinelle del territorio”, ossia il campanile del Duomo di San Biagio di Dignano, quello della chiesa di San Rocco di Gallesano e della chiesa di San Spiridione di Peroi. Ai bambini pure un sentito ringraziamento per avere rallegrato, nella Settimana dell’infanzia, le vie e le piazze di Dignano, Gallesano e Peroi.

    I nomi dei premiati
    Arduo il compito della giuria incaricata di valutare le centinaia di lavori pervenuti, composta dalla direttrice della Pro loco di Dignano, Morena Smoljan Makragić, dall’insegnante Rosanna Biasiol Babić e da Giulia Codacci-Terlević, del Museo archeologico dell’Istria. Come ha rilevato la direttrice della Pro loco, intervenuta alla cerimonia, dopo un attento esame, nella categoria delle scuole, il primo premio è stato assegnato ad Andrej Viktorov, della terza classe della Sezione italiana della SE di Dignano, che ha usato i colori a pastello, il secondo premio a Leana Lajko, della prima classe della Sezione periferica di Gallesano della SEI “Giuseppina Martinuzzi” , che ha usato il collage a strappo abbinato al disegno in pennarello nero, mentre al terzo posto si è classificato Issa Vragović, della seconda classe della Sezione periferica di Peroi dell’Elementare di Fasana, che ha preferito disegnare a matita. Nella categoria degli asili, che ha visto partecipare i piccoli dell’asilo d’infanzia “Petar Pan” di Dignano con le sue Sezioni periferiche di Gallesano e Peroi, nonchè dello “Zvončica” (Campanellino), sempre di Dignano, a conquistare il primo premio è stato Benard Farizi, del gruppo “Lavići” (Leoncini) dell’asilo di Peroi, secondo posto per Nikol Kreis, del gruppo “Pčelice” (Api) dell’asilo di Gallesano, terzo per Stefani Atlija, del gruppo “Ribice” (Pesciolini) della sede centrale del “Petar Pan”. Il disegno vincente è stato realizzato con due colori a tempera: il nero e l’arancione, gli altri due a matita. Ai vincitori è andato un meritato diploma e un pacco dono, mentre dei regali sono stati consegnati pure a ciascuna delle classi e gruppi partecipanti, 28 in tutto, per un totale di circa 400 bambini.
    L’evento è stato organizzato in collaborazione con le Comunità degli Italiani di Dignano e di Gallesano e la Società dei montenegrini di Peroi “Peroj 1657”, nelle cui sedi i lavori creati dai bambini delle singole località si potranno ammirare fino al 17 ottobre. Nella galleria “Loggia” la mostra si potrà visitare ogni giorno dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20, eccetto il weekend, mentre quelle allestite nella sede della CI di Gallesano e in quella della Società dei Montenegrini di Peroi, nei rispettivi orari d’apertura.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 11 Ottobre 2018 08:42