Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Asilo di Sissano Risparmi d’energia grazie ai fondi Ue

    By Arletta Fonio Grubiša Settembre 14, 2018 91

    L’Europa premia l’investimento nell’efficienza energetica e a trarne vantaggio è anche l’asilo di Sissano, sezione dell’ente prescolare “Bubamara” di Lisignano, dove l’attività didattica è prevalentemente bilingue (croata e italiana).
    L’anno pedagogico è appena iniziato negli ambienti rimessi a nuovo e non si tratta di un investimento da poco, ma del risultato di più interventi di manutenzione, rinnovo e ristrutturazione portati a compimento nel corso degli ultimi due anni. Sistemato in un piccolo caseggiato dall’aspetto campagnolo, risalente a tempi passati e del tutto malconcio, l’asilo sissanese meritava una sistemazione migliore. Senza dover ricorrere a grandi interventi edili e alla costruzione di sedi nuove, è bastato un investimento di mezzo milione di kune, per assicurare un asilo praticamente nuovo ai bimbi sissanesi.

    Il Comune di Lisignano aveva candidato il progetto di rinnovo energetico dell’edificio prescolare presso il Ministero dell’Edilizia e della Pianificazione ambientale l’anno scorso, con l’obiettivo di limitare la dispersione di calore, i costi del riscaldamento e le emissioni di CO2. Sono state investite oltre 300mila kune grazie al contributo europeo, di cui 221mila impiegate a fondo perduto per i lavori edili e artigianali e per l’acquisto dei materiali di isolamento termico. Fatto questo, si era passati all’acquisto dei condizionatori d’aria e quindi allo scavo di una nuova fossa biologica. Rinnovata anche la scalinata d’ingresso, all’esterno sono stati installati un rubinetto e nuove attrezzature da gioco (altalene, girotondi e scivoli). Un ulteriore importante passo, utile a migliorare la qualità del servizio prescolare, è stato compiuto dal Comune di Lisignano anche lo scorso marzo, quando è stato candidato il progetto di ricostruzione della struttura del tetto presso il Ministero della Demografia, della famiglia, dei giovani e della politica sociale, per cui si è riusciti a ottenere oltre 39mila kune delle 198mila preventivate con la progettazione. Le buone condizioni meteorologiche d’agosto avevano permesso di smantellare le vecchie strutture e di collocare quelle nuove, completando per tempo anche gli interventi d’intonacatura e di installazione delle grondaie. Ora il soggiorno per la quarantina di bambini e bambine sissanesi suddivisi in due vivaci gruppi (dai 2-3 anni e dai 4 ai 6) che frequentano l’asilo sarà più che piacevole.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Venerdì, 14 Settembre 2018 09:09