Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Rovigno, quattro grandi progetti per il futuro

    By Diego Han Marzo 13, 2019 124

    ROVIGNO | Una mostra diversa e inusuale quella inaugurata lunedì sera nel Centro multimediale di Rovigno. Infatti, l’amministrazione comunale ha deciso di esporre fotograficamente ai cittadini quattro dei più importanti progetti per i quali l’inizio dei lavori si presenta essere prossimo, cercando in questo modo di far avvicinare direttamente gli abitanti alle future opere.

    Precisamente, si tratta dei progetti legati alla realizzazione del nuovo porto settentrionale di San Pelagio, il quale offrirà ai rovignesi 300 nuovi ormeggi per imbarcazioni fino agli 8 metri di lunghezza e i quali non potranno essere venduti ai turisti; all’edificazione del nuovo asilo periferico di Villa di Rovigno, il quale sarà fornito anche di una sala multifunzionale collegata alla scuola adiacente e dedicata al miglioramento del soggiorno e delle attività dei più giovani e alla costruzione del nuovo complesso di piscine all’Ospedale ortopedico e di riabilitazione “Martin Horvat”, cioè di una piscina comunale coperta delle dimensioni di 33,33x25 metri, con acqua dolce, e di una terapeutica, più piccola, con acqua marina, della grandezza di 12,6x6 metri, destinata ai pazienti dell’ospedale. Tra i progetti capitali presentati in serata, ha suscitato particolare interesse anche il futuro riassetto della piazza principale e delle piazze circostanti, in centro città, per una superficie complessiva pari a 13.840m2.
    Ad aprire la mostra e a salutare i presenti è stata la Capo Ufficio del Consiglio municipale e del sindaco, Maria Črnac Rocco, la quale ha brevemente descritto la situazione attuale nella quale versano i progetti, soffermandosi anche sugli imprevisti di natura burocratica e normativa che spesso hanno bloccato l’inizio dei lavori, come nel caso dell’asilo a Villa di Rovigno, dove un ricorso riguardante gli appalti ha fatto slittare l’avvio dell’opera di circa un anno.
    In occasione dell’apertura della mostra, sono stati a disposizione del numeroso pubblico pervenuto i capi responsabili di ognuno dei quattro progetti, dai quali i cittadini hanno potuto avere più informazioni riguardo la loro realizzazione. La mostra rimarrà aperta fino al 18 marzo e potrà essere visitata gratuitamente ogni giorno dalle ore 10 alle 12 e dalle 18 alle 20.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Mercoledì, 13 Marzo 2019 12:55