Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Arsia, nuova vita per la «Ivan Batelić»

    By Tanja Škopac Febbraio 07, 2019 75

    ARSIA | “Siamo tutti molto felici e orgogliosi. È un progetto molto importante non solo per la nostra scuola e per chi la frequenta o vi lavora, ma per tutti gli abitanti di Arsia. Alla fine dei lavori avremo una scuola del tutto nuova”. Così ieri Greis Franković, preside della Scuola elementare “Ivan Batelić” di Arsia, nel commentare per il nostro quotidiano il progetto di riqualificazione energetica dell’edificio in cui opera l’istituto. Avviati in novembre, i lavori dovrebbero essere portati a termine entro maggio. Sin dall’inizio degli interventi, le lezioni si tengono presso la Scuola media superiore “Mate Blažina” ad Albona.
    La ricostruzione della SE di Arsia è uno dei progetti di rinnovo energetico e di adattamento degli edifici scolastici gestiti dalla Regione istriana negli ultimi cinque anni per un valore di 24 milioni di kune. La riqualificazione energetica dell’edificio scolastico di Arsia, inaugurato nel 1938, a circa un anno dall’inaugurazione della cittadina, costruita per le esigenze della locale miniera di carbone, fa parte di un progetto più complesso il cui valore stimato è di circa 9,3 milioni di kune. Gran parte dell’importo, superiore ai 6 milioni di kune, sarà investita nel rinnovo energetico, mentre il resto sarà utilizzato per l’adattamento degli spazi, necessario perché gli interni della SE siano conformi agli standard nazionali previsti per gli edifici scolastici e relativi anche all’accessibilità degli spazi alle persone con disabilità, alla soddisfazione delle norme legate alle misure antincendio e alla tutela sanitaria. I lavori di riqualificazione energetica si svolgono con il sostegno di circa 1,2 milioni di kune ottenute dal Fondo per lo sviluppo regionale dell’Unione europea in seguito alla candidatura del progetto all’Invito per la consegna delle proposte progettuali per la riqualificazione energetica degli edifici e per l’utilizzo delle fonti di energia rinnovabili nelle istituzioni pubbliche per l’educazione e l’istruzione. Si tratta dell’invito pubblicato nel 2017 dal Ministero dell’Edilizia e dell’Assetto territoriale.
    Circa cinque milioni di kune saranno stanziati dal Fondo della Regione istriana per il finanziamento dei progetti Ue a livello regionale e locale, mentre il resto saranno mezzi del Bilancio della Regione e di quello del Comune di Arsia. I lavori di riqualificazione energetica hanno compreso una serie di interventi, tra cui quelli legati all’isolamento termico del tetto, la sostituzione degli infissi esterni e l’installazione di impianti di illuminazione energeticamente più efficienti. La nuova illuminazione porterà a un risparmio di circa il 37%, mentre nel caso del riscaldamento il risparmio sarà del 65% rispetto a prima. Alla conclusione dei lavori l’edificio passerà da una classe energetica C a una classe A. Il progetto prevede pure la costruzione di un ascensore e di una rampa per disabili.
    Con la realizzazione della nuova veste dell’edificio scolastico di Arsia non è più visibile (peccato) la scritta bilingue, in croato e in italiano, “Narodna osnovna škola Raša – Scuola elementare di Arsia”, che compariva sopra quello che era una volta l’ingresso principale.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 07 Febbraio 2019 15:47