Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Platak: sport e svago per tutta la famiglia

    By Patrizia Chiepolo Mihočić Settembre 14, 2018 42

    Questo fine settimana il Centro ricreativo Platak si appresta ad accogliere centinaia di partecipanti ai Giochi estivi (Summer sport games) organizzati dal Centro sportivo del Gorski kotar (Goranski sportski centar, GSC) in collaborazione con la Regione litoraneo-montana e la Federazione della ricreazione sportiva “Sport per tutti” (Sport za sve).
    Il programma, come pure le novità sul Platak, sono stati presentati dal vicepresidente della Regione, Marko Boras Mandić, dal direttore del GSC, Alen Udović, dal vicesindaco di Čavle, Dejan Ljubobratović, nonché da Mladen Pokrajčić e Dalibor Korenić, rispettivamente presidente e segretario della “Sport per tutti”.

    Nuove idee in vista
    “Negli ultimi cinque anni abbiamo trasformato Platak in uno dei Centri più importanti nel campo della ricreazione – ha dichiarato Marko Boras Mandić –. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza l’aiuto dei miei collaboratori, grazie ai quali abbiamo raggiunto il nostro scopo: il Centro sportivo pieno di escursionisti durante i fine settimana. Vorrei ringraziare due miei colleghi e collaboratori in particolare, ovvero il capodipartimento per lo sviluppo regionale, l’infrastruttura e la gestione dei progetti, Ljudevit Krpan, e l’ex capodipartimento per la cultura, lo sport e la cultura tecnica, Valerij Jurešić, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile. Un ringraziamento va anche al GSC che ha saputo seguire i ritmi dettati dalla Regione. Spesso si parla di investimenti e di novità, mentre le persone vengono nominate raramente. Con il nostro partner, il Comune di Čavle, abbiamo fatto in modo che il Platak diventi una zona d’escursione durante tutto l’anno. Mi fa piacere che ogni volta che ci ritroviamo qui nascano delle nuove idee che con il tempo verranno realizzate. Ora si sta lavorando sull’allargamento della strada che renderà molto più facile l’arrivo sul Platak, in particolar modo d’inverno. Vorrei indirizzare una piccola critica agli Enti turistici, che dovrebbero promuovere meglio il Platak, rendendolo più visibile tramite manifesti in ogni albergo, centro di villeggiatura e di balneazione. Solo in questo modo i turisti ne verranno a conoscenza. Noi lo stiamo facendo con attività sportive importanti, siamo presenti nel ‘Tour of Croatia’ facendo conoscere il Platak in tutti i continenti. Dall’anno prossimo avremo anche un manto d’erba artificiale nella zona del parcheggio, che permetterà alle squadre di calcio di allenarsi durante i mesi estivi”.

    Divertimento e sicurezza dei gitanti
    Presentato pure il nuovo sentiero ginnico di 2.200 metri, lungo il quale sono sistemati attrezzi pensati assieme al chinesiologo fiumano, Sergio de Privitellio, costruiti in legno e metallo. “Sono a disposizione 6 zone con diversi attrezzi, corredati con spiegazioni su come usarli. Chi non desidera utilizzarli, potrà percorrere il sentiero facendo una passeggiata. Due zone sono unite da un ponte di legno che rende il tutto ancora più bello.
    Abbiamo pensato anche alla sicurezza dei gitanti e quindi sono stati acquistati un defibrillatore esterno automatico e due dispositivi satellitari. Il primo servirà per eventuali rianimazioni. Sei nostri dipendenti sono stati abilitati per interventi del genere. I dispositivi satellitari potranno venire affittati da chi deciderà di salire sulle vette circostanti in quanto, in caso di bisogno o infortuni, questi funzionano anche nelle zone dove non c’è segnale di telefonia mobile e informano dell’accaduto il Soccorso alpino in meno di due minuti. Inoltre, d’ora in poi disporremo anche di servizi igienici destinati alle persone portatrici di handicap”, ha spiegato Alen Udović.
    Come rilevato da Mladen Pokrajčić e Dalibor Korenić, per ringraziare tutti coloro che hanno visitato il Platak durante l’estate, questa domenica si terranno giochi sportivi con un ricco programma destinato a tutte le età e rivolto in particolar modo alle famiglie. I partecipanti potranno dedicarsi alla camminata nordica, all’off road duathlon, prendere parte a laboratori di yoga e pilates, esercitarsi con Mario Mlinarić, fare crossminton, correre con i monopattini, e tanto altro ancora. Si potranno inoltre cavalcare i cavalli del ranch “Anđeli“ e prendere parte a laboratori ecologici della Žmergo. Il programma musicale sarà invece curato dal DJ Vedran e da Dražen Turina Šajeta. L’evento avrà inizio alle ore 10.

    Rate this item
    (0 votes)